21 ottobre 2014

#Topchef2014 e risotto all'uvetta e zenzero




Un evento importante, un privilegio poter condividere con le amiche blogger una giornata all'insegna dell'eccellenza italiana: la 5^ edizione di Top Chef 2014, organizzata da Ventura la mia frutta secca, in onda ieri a Milano.  
L'arte che si fonde con l'alta cucina dei più stimati Top Chef italiani.  Nell'ambiente retrò ed accogliente dello spazio Bugatti a Milano, si è svolta come in una girandola una mattinata piena di emozioni e aneddoti di cucina. Perché le due cose vanno in tandem per noi. 
Enorme la soddisfazione di vedere gli Chef assaggiare i nostri risotti; conquistare tali eminenti palati con una cucina fatta davvero solo con curiosità per il cibo e condivisione non è cosa da poco! 


A coordinare l'evento la bella e simpatica  (davvero!) Monica Bianchessi, gentile e professionale con tutti i presenti. 
E' stata una giornata svelata a piccoli step e preparata in molti giorni.

Con l’avvicinarsi della data ci è stato rivelato il nostro ruolo, piccolo ma di enorme soddisfazione. 



Le 4 Ventura #Topblogger, io Vaty Cranberry e Giovanna Hoang, 'arruolate' per preparare ognuna un risotto con ingrediente protagonista la frutta secca Ventura. 
Risotti sottoposti al giudizio di gusto ed estetica dei Top Chef presenti!
A simboleggiare l’arte in cucina un’opera per ognuno degli Chef protagonisti realizzata con l’oggetto del cuore…. un utensile di cucina, un libro simbolo della sua storia professionale, un ricordo dal quale non potrebbe mai separarsi. 
Come una pietra miliare che ha dato un inizio, un imprinting speciale e determinante al suo percorso.


Solo professionisti della cucina nessuna star.




Come una pietra miliare che ha dato un inizio, un imprinting speciale e determinante al suo percorso. 
Solo professionisti della cucina nessuna star. 
Premiati anche loro dal Maestro Marcello Scuffi, che ha realizzato per Ventura e donato agli Chef presenti un’opera a tiratura limitata.




Gusto, arte e bellezza. Il trittico perfetto. Qui c'era. 

Le frasi degli chef che parlano della loro personale concezione di cucina:

"Prendere un pezzo di verdura una cosa che sembra morta e dargli vita."

"Il mio libro (di Montersino) perché per me è importante la formazione"


"Un buon ingrediente è già perfetto e il giusto lavoro dello chef è quello di non rovinarlo"
"Lavorare con gli ingredienti come fossero giocattoli nelle mani di un bambino"





Chiedeteci se siamo Felici!







Risotto all'uvetta e zenzero
PER 4 PERSONE


  • 5 pugni di riso Carnaroli
  • 50 g di burro
  • 1 scalogno
  • 1/2 cipolla rossa di Tropea
  • 1 lt di brodo vegetale
  • 1 tazzina di Rum
  • 1 tazzina di acqua calda
  • 50 g di uvetta sultanina Ventura
  • 1 pera Abate
  • 50 g di pecorino Romano
  • mezza radice di zenzero fresco
  • 50 g di nocciole Ventura



Il mio Risotto all'uvetta e Zenzero

La sera prima mettete in ammollo l'uvetta con l'acqua e il rum. 
Affettate sottilmente cipolla e scalogno, riducete in cubetti il pecorino romano e la pera, riducete in granella grossolana le nocciole. Fate sciogliere il burro nella casseruola scaldata, rosolate cipolla e scalogno e quando diventano trasparenti versate il riso e tostatelo per due tre minuti. Aggiungete due mestoli di brodo e inserite la pera e l'uvetta scolata, mescolate e nel frattempo grattate dello zenzero fresco sopra il riso. Aggiungete i cubetti di pecorino romano. Aggiungete sempre del brodo quando si restringe e ultimate la cottura del riso. Mantecate per due minuti e impiattate. Decorate con le nocciole e dello zenzero grattato.


Hanno partecipato a questa ricetta:





Vatinee la vincitrice



Gli chef Protagonisti 

Andrea Aprea Ristorante VUN del Park Hyatt Milano
Tommaso Arrigoni Innocenti Evasioni
Manolo Allochis Il Vigneto di Roddi
Stefano Baiocco Villa Feltrinelli
Andrea Berton Berton
Antonino Cannavacciuolo Villa Crespi
Moreno Cedroni La Madonnina del Pescatore
Gianni D'Amato Il Rigolettino
Gennaro Esposito La Torre del Saracino
Marco Fadiga Noir, Il Non Ristorante
Andrea Fusco Giuda Ballerino
Paolo Gatta Il Pascia
Giuliana Germiniasi Capriccio
Alfio Ghezzi Locanda Margon
Marta Grassi Ristorante Tantris
Pietro Leemann Joia
Leandro Luppi Vecchia Malcesine
Franco Madama Inkiostro
Massimiliano Mascia San Domenico
Luca Marchini L'Erba del Re
Alessio Mecozzi CastaDiva
Luca Montersino iCook
Marco Parizzi Parizzi
Marco Sacco Il Piccolo lago
Elio Sironi Via Ceresio 7
Claudio Tiranini A Spurcacciunn-a
Ilario Vinciguerra Vinciguerra Restaurant


Giovanna Hoang e il profumo dei Mirtilli!


A premiare noi food blogger ci hanno pensato Kenwood che ha destinato una planetaria per Vatinee che ha conquistato il posto più alto sul podio con il suo riso Thai  e Agnelli che ha destinato a tutte noi food blogger una batteria di pentole …
the girls' best friends!



QUI il link di Informacibo.
QUI il racconto di Cran Berry di Cappuccino e Cornetto.
QUI il racconto di Vatinee Thai Pianist

QUI il racconto di Giovanna di Like Eat

QUI il breve reportage del.. TG2 Costume e società! 
(puntata del 21.10.14)

QUI in onda su Studio Aperto

Grazie per la magnifica esperienza, un bagno nella Bellezza a tutto tondo.

Alla prossima

Mony




17 ottobre 2014

la Thailandia dentro un Pad Thai

Il corso di cucina Thai e il mercato


Comincio da qui: 

  • un corso di cucina Thai, in Thailandia, con una chef thailandese e dulcis in fundo con la mia amica thai, ma italianissima Vatinee. Quanto mi piace questo nome. Mi sa di vacanza, di posti magici, di determinazione e gentilezza, grazia e armonia, come il suo popolo, come il suo luogo natio magico, come lei. Il garbo dentro le mani, negli occhi nei gesti. Quello che noi occidentali abbiamo sotterrato con una coltre di prepotenza e sopraffazione. 

29 settembre 2014

Madeira Cake di Donna Hay




 La ricetta di questa Madeira Cake è presa dal libro di Donna Hay, ma nella lavorazione dell'impasto, poichè ho scelto la farina Petra gialla tipo fioretto, quindi finissima, ho dovuto modificare le dosi indicate nel libro. 
La Madeira cake è una base burrosa e limonosa; se farcita con panna e cioccolato può essere presentata in bella veste anche come torta delle feste. A colazione o con il tè come da tradizione Inglese (ottima alternativa allo Sponge Cake) è la sua miglior morte! 

22 settembre 2014

Taste of Roma 2014


In certe occasioni è bene che a parlare siano gli scatti! Tre giorni di Taste per gli amanti del gusto, in una cornice mozzafiato. L'auditorium di Roma, l'Arte che si sposa con il Gusto: così gli chef in apertura hanno presentato queste giornate. Il buono e il bello che cerchiamo in una portata, si elevano ad esperienze e a nuove emozioni, se gustate in un luogo perfetto come questo.