16 aprile 2014

Tarte con Namelaka al cioccolato bianco e frutti



I ragazzi sono i più difficili da accontentare, questa tarte l'ho preparata per un compleanno e la namelaka vi stupirà come ha stupito Flavia, la festeggiata. La ricetta è della bravissima Simona del blog Tè e cioccolato (che ora sta studiando nella scuola di Massari per diventare pasticciera!)

La namelaka va preparata il giorno prima.
Ci potete decorare anche i cupcakes o torte di qualsiasi tipo, è solida abbastanza da fare da copertura.


per la pasta frolla 
250 g di burro
250 g di zucchero
300 g di farina integrale
300 g di farina 00
2 uova bio
1 pizzico di sale
2 cucchiai di rum
scorza limone bio

per la Namelaka al cioccolato Bianco:
qui la dose doppia
400 g di cioccolato bianco
236 g di latte intero fresco
12 g di glucosio (in alternativa miele)
4 g di colla di pesce in fogli
470 g di panna fresca

per guarnire 
frutti rossi e neri a piacere



preparate la namelaka il giorno prima
Portare il latte a bollore con il glucosio. Spezzettare il cioccolato bianco o utilizare le pastiglie, mettetele in un bicchiere del frullatore ad immersione o in una ciotola profonda. Ammorbidite la colla di pesce, strizzatela e aggiungetela al latte caldo. Togliete dal fuoco e versare il latte sopra al cioccolato. Amalgamate con il frullatore ad immersione (come nella foto) senz inglobare aria. Aggiungete la panna fresca liquida continuando ad amalgamare con il mixer. Coprite con la pellicola a contatto e mettete in frigorifero per 12 ore. Passato il tempo montatela in planetaria con la frusta.

preparate la pasta frolla:
Lavorate in planetaria zucchero e burro ammorbidito fino ad ottenere una crema, inserite le uova una alla volta, il sale, aggiungete le farine setacciate la scorza di limone e due cucchiai di rum. Fino ad ottenere una palla omogenea. Fatela riposare per 30 minuti in frigorifero stendetela e ricoprite una tortiera di 30 cm. imburrata e infarinata. Mettete in frigorifero a riposare. 

Nel frattempo montate la namelaka in planetaria e mette in frigo.

Cuocete la pasta frolla in bianco per 30' a 190°.
Fate freddare bene.

Montaggio del dolce:
Decorate la crostata con un sac a poche con la namelaka facendo dei giri concentrici, al di sopra disponete la frutta a piacere. Spolverizzate con zucchero a velo.
Auguri Flavietta!



E' un periodo vorticoso quindi scusate se non sono presente nei blog quanto vorrei!
Anche se vi leggo sempre.
Baci & Abbracci
Mony



07 aprile 2014

Cioccotorta al caffè



Facciamo finta che è Venerdì?!
Dai
Col cioccolato si può
è una droga leggera,
legale
non costa poi tantissimo
e di facile smercio.
Anche se lo fondi una volta
lo metti da parte e lo puoi riutilizzare,
è contro gli sprechi,
contro la tristezza

02 aprile 2014

Fondant al cioccolato di Montersino


NO CUPCAKES, PLEASE!
AVVERTENZA! LA LETTURA DI QUESTO ARTICOLO E' CONSIGLIATO AD UN PUBBLICO NON SENSIBILE ALLA PASTA DI ZUCCHERO!
Questi non sono cupcakes!