24 marzo 2014

chocolate pecan pie di California Bakery





Per questa ricetta di California Bakery devo ringraziare la mia amica la dolcissima Ombretta, che si è cimentata per prima nel fare questa torta e mi ha scritto che è spaziale nel sapore. Allora non ho potuto resistere mi ha dato l'accensione e sono partita in quarta.
Qui di pecan però non c'è niente, avevo cercato queste noci da Castroni ma sono davvero care, quindi ho optato per un mix di frutta secca doc nostrana: noci, mandorle e nocciole. E poi gliel'ho detto al Boscolo avevi ragione il sapore è spaziale! Non pensateci troppo e correte a farla...
E poi la base di pasta frolla al cioccolato è perfetta! 


per la crosta:
250 g di farina 00
40 g di cacao amaro
30 g di zucchero semolato
2 g di sale
125 g di burro a pezzetti freddo
75 g di acqua fredda di frigorifero

per il ripieno:
250 g di gherigli di noci pecan (io noci-mandorle e nocciole)
3 uova bio
285 g di sciroppo d'acero
125 g di zucchero semolato
100 g di burro fuso
i semi di 1/2 baccello di vaniglia
2 g di sale




Preparate la crosta:

Mescolate gli ingredienti secchi in una ciotola capiente di acciaio unite il burro freddo e lavoratelo con le lame di due coltelli  in modo  da ottenere un composto sbriciolato (io ho seguito questo procedimento ma secondo me anche in un mixer con lame a bassa velocità va benissimo) Aggiungete gradatamente l'acqua fredda in modo da ottenere un panetto, fate riposare in frigorifero per 30 minuti.

Per il ripieno:
Qui vi divertirete un sacco!!!
Amalgamate con la frusta a mano le uova, lo sciroppo d'acero, lo zucchero, il burro fuso, la vaniglia, il sale e infine la frutta secca tritata grossolanamente. Tirate la sfoglia e stendetela sulla base dello stampo imburrato e infarinato, lasciando fuoriuscire di due cm la pasta dal bordo. Riempite lentamente con il ripieno.

Per la decorazione
Ripiegate i bordi della pasta verso l'interno usando pollice e indice per fare lo zig-zag. Disponete i mezzi gherigli di noce sulla superficie della torta. Mettete in forno preriscaldato a 190° per circa 50-60 minuti fino a doratura. Nel libro le indicazioni di cottura sono di 25 minuti. 




Buona settimana 
Alla prossima!
Mony









37 commenti:

  1. Che bello uno sposalizio di profumi e sapori!!!!!Buon inizio settimana anche a te!!!!!

    RispondiElimina
  2. Diciamo che parla da sola !!!! Spaziale !!! Bacini tesoro dolce <3

    RispondiElimina
  3. mmm mony...ma tu ne sforni sempre una più irresistibile dell'altra...meno male che sono incinta e qualche voglia posso concedermela! bellissima questa pecan pie, anzi spettacolare... complimenti cara!

    RispondiElimina
  4. Ma lo sai che non mi aveva ispirato per niente, forse per il fatto delle noci Pecan che anche qua scarseggiano….adesso però, con la conferma tua e di Ombretta, alla prima occasione la proverò….questo libro è davvero spettacolare, per adesso, tutte le ricette provate non mi hanno delusa! tu non puoi certo deludermi mai….la Fluffosa aspetta la in credenza…..ti farò sapere! buon inizio settimana Monichina e bacio grande!

    RispondiElimina
  5. Mony come sempre mi dai una bellissima notizia, avevo adocchiato questa ricetta e avevo letto delle noci pecan, sono andata da Castroni ed ho visto il prezzo assurdo che hanno e quindi ho desistito all'acquisto, ora tu mi dici che viene bene con il mix tra noci, mandorle e nocciole e quindi non posso non provarla, i colleghi di mio marito saranno felici :D
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  6. Questa versione con lo sciroppo d'acero me la chiesta un sacco di volte un'amica. Io l'ho sempre menata per le lunghe perchè lei va pazza per questa torta e nello stesso tempo continua a dirmi che ci sono varianti....ma non mi dice mai quale ricetta le va bene. Allora la accontenterò con questa tua, dato che l'hai testata. Io pure ieri ne ho pubblicato una versione, ma con il cioccolato.

    RispondiElimina
  7. Monica ma che buona deve essere.... certo che una torta dal gusto spaziale detto da te e Ombretta lo deve essere di certo! Un bascione grande grande!!!

    RispondiElimina
  8. Tesoro bello ti credo e come che questa crostata sia spaziale...purtroppo per adesso non posso provarla ancora ma appena il nutrizionista mi da l'ok è il primo dolce che voglio provare...è spettacolare davvero e poi a dirla tutta io preferisco il tuo mix all'italiana!!!Bacioni e tvbbbb,Imma

    RispondiElimina
  9. Mony il giorno che riuscirò a fare una torta cosi meravigliosa...complimenti, sei bravissima!

    RispondiElimina
  10. se è spaziale devo provarla, che buona deve essere !

    RispondiElimina
  11. mmmmm...sto sbavando sulla tastiera, ci credi? Adoro le noci pecan, potrei mangiarne a chili...ma che dico? Quintali!
    ehehehehe
    che meraviglia!!!!! Buon pomeriggio, un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Che acquolina in bocca, è stratosferica!!!!!

    RispondiElimina
  13. guarda.... secondo me hai fatto benissimo ad usare frutta secca nostrana che è buonissima! io certi prezzi non li tollero soprattutto in periodi di crisi e le noci pecan sono inavvicinabili, ottimo questo dolce!!!

    RispondiElimina
  14. Credo di riuscire a sentirne il profumo .. Tra l'aroma del cioccolato e quel
    mix di noci ... irresistibile ...

    RispondiElimina
  15. e che ti posso mai dire,non e'torta ma pura magia :)

    RispondiElimina
  16. Ecco Mony, mi credi che questa torta non l'avevo presa in considerazione su quel libro? adesso non chiedermi perchè... visto California Bakery mi affascina e mi colpisce tutto ...dalle ricette e alle foto... adesso non ho più scuse e visto la tua sostituzione con il mix di frutta secca, prenderò spunto proprio da qui visto quello che costano le pecan!!:)
    Inutile dirti che mi sei (mi siete) mancata al Boscolo... ci sono sensazioni e meraviglie che portano con se questi raduni che non si possono spiegare, rafforzano i legami e quella sintonia tra le persone.
    Quando uno poi dice che gli abbracci sono terapeutici... un pò come lo sono i dolci...
    Ci sono affetti però, che sono indelebili, forti e chiari a dispetto di tutto, anche di quell'abbraccio mancato al Boscolo e questo è sicuramente il mio per te:*
    ti voglio bene:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neanche io Simo è stata Ombretta in una chat a magnificarne il sapore del ripieno e devo darle ragione. Non fosse stato per lei non l'avrei fatta. Grazie per le tue parole sempre toccanti e profonde. L'abbraccio è terapeutico, vero! Fanno bene. un abbraccio per ora virtuale, ma strettissimo <3

      Elimina
  17. Ma sai che qui si trovano facilmente al mercato? Se vuoi te le mando con vero piacere :)
    Comunque la trasformo volentieri in gluten free :)
    P.s. E visto che usi tanto le mandorle, me la mandi una ricetta gluten free per il mio contest? :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììììì vado a vedere perchè è un periodo che mi perdo tutto, o c'ho troppe cose in testa ?! un bacio bellezza

      Elimina
    2. p.s. manda manda pecan buoneeeee

      Elimina
  18. grazie per la favolosa goduria, mamma mia che bontà ricchissima questa crostata,felice serata

    RispondiElimina
  19. che bontà è bellissima!!
    Complimenti!!
    Buona serata.
    Inco

    RispondiElimina
  20. oh attenzione che ti batte la fluffosissima! ;-)

    RispondiElimina
  21. Io rimango fedele nei giorni alla fluffosissima, la torta che mi è rimasta impressa nella mente, nel cuore e nel palato

    RispondiElimina
  22. Mi dici come fai a rimaner in linea con tutte queste bontà che sforni ogni giorno!!! io le finirei prima ancora di farle raffreddare....questa torta con le noci pecan deve essere buonissima. Bacioni Manu

    RispondiElimina
  23. Ma non sai quante volte ne ho sentito parlare e non mi sono mai soffermata sulla ricetta? ma è semplice e divertente! e poi se è anche stratosferica non mi può più scaooare! O mama ma quante cose volgio fare? !? Un abbraccione , Angela

    RispondiElimina
  24. Ma cosa sto aspettando hai ragione Monica!!! Santa pace quando sento decantare così una ricetta mi partono le palpitazioni e subito penso a dunque, mumble quand'è che posso sfornarla senza che il maritozzo mi tedi con il "scusa, ma la dieta?!?!" ;-)
    Anch'io spesso opto per il mix di frutta secca mista, le pecan hanno un prezzo davvero elevato, anche se il loro gusto è divino.
    un grossissimo abbraccio

    RispondiElimina
  25. Sembra davvero spaziale 'sta torta!!!
    Hai ragione sul fatto che sono care Moni..l'unica volta che le ho trovate le ho pure 'lasciate lì' dove stavano...troppi soldi davvero...
    Ma siccome posso fare la tua versione, ci metto altra frutta secca... ;-)
    Sai che devo ancora provare lo stampo delle meraviglie??
    'spetta che finisco con la pasta sfoglia e mi butto con la bundt cake!! ;-)
    ...glicemia fatti da parte pliiiiisssss!
    Baci amica mia!!! Robyallstar <3

    RispondiElimina
  26. Questa è un attentato, dolcissimo però :-)

    RispondiElimina
  27. Squisita! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/ ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  28. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  29. Ti credo sulla parola e poi si vede che è buonissima!!

    RispondiElimina
  30. Ora te ne dico una.. Ma lo sai che torta mi ha fatto mamma per il compleanno? La fluffosa allì'arancia! E lo sai che si è comprata? Stampo alto all'americana da ciambella! Ahahahahah! Hai contagiato pure lei!! Ahahahahahaha!!

    RispondiElimina
  31. brava! il segreto è anche ingegnarsi per fare cose magnifiche come questa senza svenarsi e dare modo a tutti di rifarla! Bella filosofia! baciuzzi bedda mia

    RispondiElimina
  32. Ciao Monica e complimenti oltre che per questa delizia, anche per il blog. Ti ho trovata grazie a Gabila Gerardi, sono entrato nel tuo blog e da oggi Ti seguo!!!!!!!!!!!! A presto Federico

    RispondiElimina
  33. Quel ripieno è troppo invitante. Me la segno che devo provarla assolutamente!

    RispondiElimina